Valutazione Impatto Familiare

Che cos'è la Valutazione Impatto Familiare (VIF)?

La VIF permette di attuare innovazioni in materia di politiche per la famiglia ponendo l’attenzione sul monitoraggio, la rendicontazione, la valutazione e la riprogettazione delle policies.

Rendere conto di quanto le famiglie abbiano o meno beneficiato di specifici interventi è importante. Sopratutto in una logica di programmazione e gestione partecipata degli interventi.

Un modello da seguire: la VIA (Valutazione Impatto Ambientale)

Da anni per ogni opera che abbia un certo impatto si chiede la VIA, Valutazione Impatto Ambientale. Perché allora non applicare gli stessi principi per valutare l’impatto delle policies sulla famiglia?

Un centro commerciale piuttosto che un’area verde ha o no un impatto sulla famiglia oltre che sull’ambiente?

Una sala slot nei pressi di una scuola, o una fabbrica di metalli nei pressi di un centro abitato, ha o no un impatto sulla famiglia oltre che sull’ambiente? 

Metodo Swot

Analizzare i punti di forza e di debolezza, i rischi e le opportunità, dovrebbe essere un criterio da assumere per ogni decisione politica se questa vuole essere “innovativa”.

La VIF permette di evitare interventi che non abbiano un reale beneficio sulla famiglia, ovvero stimare preventivamente quali possono essere i vantaggi per una certa fascia o tipologia di popolazione, piuttosto che un’altra. Così come senza la VIA non si può procedere alla realizzazione di qualsiasi opera, altrettanto dovrebbe essere – in una visione di politiche familiari integrate – il ruolo della VIF. Inoltre la VIF permette una valutazione ex-post degli interventi messi in atto per capire se davvero le iniziative intraprese sono coerenti con gli obiettivi prefissati o se, invece, non si debba intervenire riprogrammando l’intervento.