Povegliano Veronese: 1milione sulle spalle delle famiglie

1.111.266,73 € di disavanzo sui conti del Comune di Povegliano Veronese.
È una cifra esorbitante che sarà tutta a carico dei residenti della cittadina delle Risorgive.
Non è compito del Centro Studi intervenire sulla dialettica tra maggioranza e l’attuale minoranza che ha governato il Comune per 10 anni fino al 2016. Ci interessano i dati su cui riflettere per capire come affronteranno questa situazione le 2783 famiglie di Povegliano.

Ogni cittadino ha sulle spalle 155€ circa di questo disavanzo.
Tuttavia, se si considerano la popolazione attiva, ovvero coloro che effettivamente contribuiscono attraverso il lavoro a sostenere la comunità, il debito è di 255€ a testa.
Il milione e passa di € poi va ad influenzare pesantemente tutte le attività del Comune, a partire da quelle iniziative di sostegno alle famiglie come il trasporto scolastico e le rette dell’asilo.

Cosa fare quindi?
Da una situazione drammatica si può cogliere un’opportunità di rinnovamento partendo da un nuovo approccio di fare politiche comunali.
Quando le risorse sono scarse, o nulle, si devono esplorare nuove soluzioni:
– Il Fattore Famiglia Comunale;
– La Valutazione dell’Impatto Familiare;
– L’elaborazione di un Sistema di Politiche Familiari Integrate potrebbero essere tre strumenti con cui rimettere in moto un Comune che vede anche la sua piramide delle età via via rovesciandosi.

Perché partire da interventi che abbiano al centro la famiglia? Perché è con essa che una comunità misura il proprio futuro.

Per fare questo servono amministratori che vogliano esplorare vie audaci, prendendo esempio da realtà che hanno già sperimentato iniziative simili.
L’invito che rivolgiamo all’attuale Amministrazione è di istituire un tavolo che inizi da subito l’individuazione di tutte quelle iniziative a basso impatto di bilancio ma ad alto valore per la comunità, seguendo il metodo dei processi di sistema.

Il Centro Studi è a disposizione per dare un contributo in tal senso.